Panettiere aggredito a Porto Empedocle

Un panettiere è stato malmenato la notte scorsa sull’uscio di casa a Porto Empedocle, da tre uomini con il volto coperto da passamontagna ed armati di pistola che probabilmente volevano rubare a casa sua, ma che sono stati costretti alla fuga perchè sono intervenuti i familiari della vittima svegliati dal trambusto.

È accaduto intorno alle 2.30 mentre il panettiere stava uscendo di casa, nel quartiere Piano Lanterna. L’uomo, sorpreso sul pianerottolo di casa, è stato colpito col calcio di una pistola sulla testa e sul volto. Una ipotesi degli investigatori è che i tre volessero entrare in casa dell’uomo, immobilizzare i familiari e svaligiare l’abitazione. Prima di scappare i tre malviventi si sono impossessati del borsello della vittima, con pochi spiccioli.

Indaga la polizia, che ha sequestrato una corda, lasciata sull’uscio dell’abitazione, che sarebbe dovuta servire per immobilizzare i familiari del panettiere.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.