PETRALIA SOTTANA – Arrestato un latitante romeno e un suo connazionale

Guidava una macchina rubata con all’interno arnesi utili allo scasso e alla rapina. I Carabinieri hanno arrestato un latitante romeno e un suo connazionale a Petralia Sottana, in provincia di Palermo.

I militari hanno fermato Lacatus Ionut, 23 anni, e Duman Constantin, 20 anni, a un posto di blocco dopo che hanno notato l’auto dove viaggiavano rallentare e cercare di effettuare una manovra per tornare indietro alla vista della pattuglia.

Effettuati gli accertamenti sul numero di targa dell’auto, questa risultava rubata lo scorso maggio a Belpasso, in provincia d Catania. A seguito delle perquisizioni personali e veicolare i carabinieri trovavano inoltre tra i sedili anteriori un taglierino di 15 cm e nel vano bagagli un passamontagna, una tronchesa, una felpa con cappuccio e vari arnesi utili allo scasso.

Inoltre i due erano privi di documenti d’identità e, sottoposti a rilievi, veniva scoperto che mentre Duman aveva fornito le giuste generalità, Lacatus si era presentato sotto falso nome perché ricercato dallo scorso maggio per un’ordinanza di aggravamento del regime cautelare. Il giovane era evaso dagli arresti domiciliari a Catania. I due romeni sono stati quindi trasferiti nel carcere Cavallacci di Termini Imerese a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.