“Pistola illegale trovata carica nel negozio Pelonero”: 3 indagati

Sono tre gli indagati per il ritrovamento dell’arma illegale nel negozio Pelonero di San Giusippuzzu, in occasione delle perquisizioni dell’operazione “Malebranche”.

I finanzieri, coordinati dal procuratore Luigi Patronaggio e dai pm Alessandra Russo e Paola Vetro, in occasione dell’esecuzione dell’ordinanza, hanno trovato, all’interno di un punto vendita di San Giusippuzzu, una pistola con caricatore e sei cartucce nascosta all’interno dell’ufficio. Secondo la prima ipotesi investigativa sarebbero tre le persone ad averne la disponibilità. In ogni caso, anche alla luce del fatto che si tratta di indagati già detenuti, non è scattata alcuna misura cautelare e si sta lavorando per mettere meglio a fuoco i dettagli della vicenda.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.