POLITICA – “Gli iscritti al Pd non possono aderire ad altri movimenti politici”

La Commissione regionale di garanzia del Pd, presieduta da Giovanni Bruno, in base allo statuto nazionale del Partito democratico e alla delibera della Commissione nazionale del 23 luglio 2013 riguardante l’adesione di iscritti del Pd ad altri movimenti politici, ha deliberato, all’unanimità, che “gli iscritti al Pd non possono far parte di altri movimenti politici” pena la cancellazione dall’anagrafe per due anni. 

La Commissione regionale ha, inoltre, stabilito che sarà cura delle Commissioni provinciali di garanzia “fare osservare tale determinazione”. La disposizione è stata inviata agli organismi regionali e alle federazioni provinciali del Pd Sicilia.

Intanto, il segretario regionale del Partito democratico, Fausto Raciti, ha incontrato questa mattina, a Roma, il vicesegretario nazionale, Lorenzo Guerini. Durante il colloquio sono state discusse le tematiche della situazione politica regionale siciliana.

In particolare, sono state approfondite le modalità attorno alle quali poter ristabilire un rapporto più incisivo tra il governo regionale e il Pd Sicilia, che possa consentire al partito di esercitare la propria funzione in maniera piena ed efficace.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.