PORTO EMPEDOCLE – Resta ai domiciliari Anna Messina

Anna Messina, 39 anni, sorella del boss Gerlandino, resta agli arresti domiciliari. Lo ha deciso il tribunale del riesame confermando l’ordinanza emessa dal Gip di Palermo, Guglielmo Nicastro. La donna, indagata per concorso esterno in associazione mafiosa, ha evitato il carcere perché è madre di una bambina piccola. Secondo l’accusa, sostenuta dai pm Rita Fulantelli ed Emanuele Ravaglioli, Anna Messina avrebbe fatto da “segretaria” al fratello durante gli anni della latitanza veicolando all’esterno le sue direttive. A provarlo sarebbero alcuni “pizzini” sequestrati nell’ultimo covo del boss.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.