PORTO EMPEDOCLE – Abusi su una ragazzina, chiesto il rinvio a giudizio per un uomo

La Procura della Repubblica di Agrigento ha chiesto al Tribunale il rinvio a giudizio di un uomo di 52 anni di Porto Empedocle, accusato di avere abusato sessualmente di una ragazzina di 11 anni, nipote della compagna di lui. L’udienza preliminare è in calendario il 20 gennaio prossimo innanzi al giudice del Tribunale di Agrigento, Stefano Zammuto. La ragazzina, durante l’incidente probatorio chiesto dal pubblico ministero, Brunella Sardoni, ha raccontato che l’uomo, fidanzato della zia, l’avrebbe toccata e persino costretta ad un rapporto orale. I difensori dell’empedoclino, gli avvocati Antonino e Vincenza Gaziano e Luigi Troja, hanno nel frattempo chiesto al Tribunale un’attenuazione della misura cautelare a favore dell’ imputato, arrestato dalla Squadra mobile. La ragazzina, assistita dall’avvocato Serena Gramaglia, potrà costituirsi parte civile al processo.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.