PORTO EMPEDOCLE – Accoltellò giovane,Gangarossa condanato a 4 anni

Quattro anni di reclusione è la condanna inflitta dai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Agrigento, presieduta da Luisa Turco, al pescatore di Porto Empedocle, Giuseppe Gangarossa, di 51 anni.
Ma secondo i giudici non fu tentato omicidio. L’empedoclino accoltellò un 27enne con cui aveva avuto una banale lite con l’intenzione di ferirlo ma non di ucciderlo. L’accusa di tentato omicidio è stata quindi riqualificata in lesioni gravi. Il pubblico ministero Brunella Sardoni aveva proposto una condanna di sette anni e sei mesi di reclusione. Il giovane aggredito che si è costituito parte civile al processo, riportò la lacerazione del fegato e rischio di morire. L’aggressione si verificò in via Roma. Gangarossa dal 5 dicembre del 2013 si trova in  carcere, dopo essere stato arrestato dai poliziotti del locale Commissariato.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.