PORTO EMPEDOCLE – “Ai domiciliari ma dal barbiere”, arrestato

I poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle, diretti dal vice Questore, Cesare Castelli, hanno arrestato Ramzi Mejri, 22 anni, nato in Italia da genitori tunisini. L’uomo, già ristretto ai domiciliari, è stato invece sorpreso dalla Polizia dal barbiere a tagliarsi i capelli, in via Roma. Il 22enne, inquisito per spaccio di stupefacenti, risponderà di evasione ed è stato trasferito nel carcere Petrusa di Agrigento.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.