PORTO EMPEDOCLE – Annullata dalla Corte di Cassazione la condanna a Anna Messina

La Corte di Cassazione, ha annullato con rinvio la sentenza di condanna emessa dalla Corte d’Appello di Palermo nie confronti di Anna Messina, 38 anni, di Porto Empedocle, sorella del boss di Porto Empedocle, Gerlandino Messina, imputata di favoreggiamento reale dall’avere agevolato l’associazione mafiosa , sarebbe stata messaggera del fratello Gerlandino durante la latitanza. Sarà un’altra sezione d’Appello a Palermo a giudicare una seconda volta Anna Messina. E l’avvocato Salvatore Pennica commenta: “Sono convinto della non colpevolezza di Anna Messina. E’ un processo che si sarebbe dovuto chiudere con l’assoluzione se il pregiudizio sul cognome non avesse offuscato il giudizio. Siamo pronti a continuare la battaglia processuale”. A Favara, in Corso Stati Uniti, nella palazzina a due piani dove il 23 ottobre del 2010 i Carabinieri arrestarono Gerlandino Messina, fu scoperta una lettera di Anna Messina.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.