PORTO EMPEDOCLE – Botte alla madre, divieto di dimora

A Porto Empedocle, i poliziotti del commissariato “Frontiera”, agli ordini del vice questore aggiunto, Cesare Castelli , hanno imposto, con il coordinamento della Procura di Agrigento, il divieto di dimora a Porto Empedocle a un uomo di 38 anni, N I sono le iniziali del nome, allorchè si sarebbe reso responsabile di maltrattamenti ed estorsioni a danno della madre di 80 anni che, esasperata dalle violenze e dalle continue richieste di denaro, si è rivolta ai poliziotti del Commissariato di Polizia che sono tempestivamente intervenuti a rimedio.
Ancora il Commissariato di Porto Empedocle, insieme alla Polizia stradale di Agrigento, ha effettuato 12 posti di blocco, controllato 178 persone e 109 veicoli. 14 sono state le contravvenzioni al codice della strada. Un veicolo sequestrato. Numerosi i controlli negli esercizi pubblici e a carico di persone in detenzione alternativa.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.