PORTO EMPEDOCLE – Cerimonia, festa della Marina Militare [VIDEO]

Si informa che questa mattina – anniversario dell’impresa di Premuda che ha visto l’affondamento di due corazzate austroungariche, nella I Guerra Mondiale, da parte dei MAS al comando di Luigi Rizzo – è stata celebrata a Porto Empedocle la festa della Marina Militare.

La cerimonia, organizzata dalla Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di P. Empedocle unitamente al Gruppo ANMI (Associazione Nazionale Marinai d’Italia) “Carmelo Sanfilippo” presieduto dal Cav. Gerlando Sirone, è iniziata alle ore 11.00 presso il monumento ai Caduti del Mare, nel piazzale antistante la Biblioteca Comunale. Presenti, oltre al Comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera Capitano di Fregata Massimo Di Marco, il Prefetto Dott. Nicola Diomede, il Questore Dott. Mario Finocchiaro, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri Col. Riccardo Sciuto ed il Sindaco di Porto Empedocle Dott. Calogero Firetto.

Dopo la cerimonia dell’alzabandiera e l’esecuzione dell’inno di Mameli (a cura del Complesso Bandistico “Città di P. Empedocle”, diretto dal Maestro Carlo Scibetta), il Prefetto ed il Comandante della Capitaneria di Porto hanno deposto una corona (benedetta da Don Leo Argento) al monumento ai Caduti del Mare. E’ stata quindi la volta della lettura dei messaggi augurali, cui ha fatto seguito la consegna di alcune ricompense al personale del Corpo:

–    Medaglia di Bronzo al Merito di lungo comando al 1° Maresciallo Francesco Licata;

–    Elogio al Sottotenente di Vascello Fabio Giuseppe Garozzo, al Sottotenente di Vascello Stefania Battista ed al Sergente Lucio Passarello per il rilevante contributo fornito in occasione di operazioni tese al contrasto alla commercializzazione illecita di prodotti ittici che hanno portato al sequestro di oltre una tonnellata di pesce in pessimo stato di conservazione e non idoneo al consumo umano. La loro attività – grazie all’intuito investigativo, al non comune impegno e determinazione ed all’efficace coordinamento dispiegato di concerto con personale della Polizia di Stato – contribuiva al ripristino delle condizioni di legalità e decoro dello scalo di P. Empedocle (a vantaggio degli operatori del settore ittico che esercitano l’attività nel rispetto delle norme), alla tutela della salute dei consumatori (messa a rischio dalla potenziale commercializzazione di prodotti inidonei al consumo per motivi igienico-sanitari) nonché al recupero di strutture demaniali abusivamente occupate;

–    Elogio al Capitano di Corvetta Michele Niosi ed al Capo 1^ cl. Giuseppe Di Stefano per il rilevante contributo fornito, il 16 gennaio 2014, in occasione del movimento d’ufficio della M/N “ADRIATICA I”, il cui spostamento veniva disposto al fine di consentire l’ordinato svolgimento dei traffici nel rispetto delle prioritarie esigenze di sicurezza della navigazione e portuale. Nella pianificazione e nello svolgimento delle operazioni fornivano un validissimo apporto professionale, contribuendo in maniera determinante alla perfetta riuscita delle manovre nonostante difficoltà tecniche superate grazie alla piena sinergia instaurata tra tutti i soggetti coinvolti. Nell’occasione, dimostravano spiccata professionalità ed elevato senso del dovere che permettevano di raggiungere un brillante risultato a vantaggio della sicurezza e dell’operatività dello scalo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.