PORTO EMPEDOCLE – Condannato sorvegliato speciale appassionato di Zumba

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Agrigento, Francesco Provenzano, a conclusione del giudizio abbreviato, ha condannato a 8 mesi di reclusione Giorgio Filippazzo, 40 anni, di Porto Empedocle, imputato di violazione degli obblighi di sorveglianza speciale. Il pubblico ministero ne ha invocato la condanna a 1 anno. Filippazzo, difeso dall’avvocato Luigi Troja, essendo sorvegliato speciale non ha potuto uscire da casa dalle ore 21 fino alle ore 6 successive. Ha telefonato alla Polizia: “Esco, vado in ospedale”. Poi, invece, la Polizia lo ha sorpreso in un locale notturno a ballare la zumba.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.