PORTO EMPEDOCLE – Crisi economica al comune

Su richiesta delle OO. SS. La Prefettura ha attivato la procedura di raffreddamento prevista dal contratto di lavoro convocando l’amministrazione comunale di Porto Empedocle e le organizzazioni sindacali confederali di categoria. Il problema è il mancato pagamento delle mensilità di luglio ed agosto. Presente il responsabile del servizio finanziario in rappresentanza del municipio il quale ha riferito di aver pagato il saldo del mese di luglio mentre lunedì pagherà la mensilità di agosto. La Fp Cgil,  e Fp CISL presenti all’incontro  hanno preso atto dell’impegno assunto in sede di conciliazione da parte del comune sospendendo la procedura in itinere che si sarebbe conclusa certamente  con la proclamazione dello sciopero in assenza di precisi impegni. ” Naturalmente non siamo  per niente tranquilli per il futuro  -dichiara Alfonso Buscemi  segretario generale della Cgil Fp – in quanto sembra che troppa polvere ci sia sotto il tappeto e sino a quando non si farà chiarezza sui conti saremo particolarmente attenti al futuro dei dipendenti, inoltre -conclude Buscemi non dimentichiamo che ci sono i precari ai quali necessità garantire la stabilizzazione al fine di dare continuità ai servizi pubblici”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.