PORTO EMPEDOCLE – Denunciato un datore di lavoro

I poliziotti del Commissariato di Porto Empedocle hanno risolto una vicenda nata dalla denuncia di furto presentata da un datore di lavoro empedoclino G.P, 61 anni, che avrebbe accusato un suo dipendente, un immigrato residente nella città marinara, di essersi appropriato di un computer. A seguito delle indagini operati in base alle indicazioni fornite dall’extracomunitario, che avrebbe sostenuto che il pc portatile gli era stato dato dal datore di lavoro per saldare un credito da lui vantato, è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica di Agrigento, a carico dell’empedoclino con le accuse di simulazione di reato e calunnia.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.