PORTO EMPEDOCLE – Diverbi al Consiglio tra il Sindaco Carmina e la consigliera Di Emanuele

Il circolo del Partito Democratico di Porto Empedocle, tramite l’ avvocato Giuseppe Aiello, stigmatizza l’ operato della sindaca di Porto Empedocle, Ida Carmina, che, in occasione dell’ intervento della consigliere comunale del Pd, Valentina Di Emanuele, nell’ ambito dell’ incontro con i dipendenti del Comune, a fronte delle critiche politiche della Di Emanuele verso Carmina, la sindaca – afferma Aiello – ha gridato alla consigliera : “Stai zitta o ti faccio buttare fuori dai vigili perché questa è casa mia”. Solidarietà alla capogruppo Pd al Consiglio comunale di Porto Empedocle, Valentina Di Emanuele, esprimono dunque il circolo Pd empedoclino, e i parlamentari Giovanni Panepinto e Tonino Moscatt, che sollecitano un saggio intervento del Prefetto affinchè al Comune di Porto Empedocle sia ripristinata la normale dialettica politica.
E la sindaca Ida Carmina replica : “Mentre io replicavo alla affermazione della Presidente del Consiglio di non aver ricevuto carte sulla situazione finanziaria del Comune, la consigliera Di Emanuele si è alzata con fare aggressivo nei miei confronti e gesticolando in modo insolente mi ha interrotto urlando: “Stai zitta.. Falla finire di parlare”. Io allora ho invitato la consigliere Di Emanuele ad un atteggiamento più consono perché diversamente avrei chiesto l’intervento dei vigili per riportare la calma in assemblea. Rispetto alla risposta che il sindaco fosse solo un ospite in quella circostanza, il sindaco ha replicato che la casa comunale è la casa del sindaco in quanto rappresentante dei cittadini”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.