PORTO EMPEDOCLE – E’ arrivata la supernave per la quarantena “GNV”

Il sottosegretario all’Interno Vito Crimi disse che avrebbe stazionato al largo di Lampedusa. Nel giro di 72 ore lo scenario cambia, per certi versi clamorosamente. Dopo la “Moby Zazà” la nuova maxinave quarantena è pronta ad ospitare più di 700 migranti, ma dinanzi Porto Empedocle. L’“Azzurra” della compagnia Gnv noleggiata dal governo per l’isolamento dei migranti soccorsi in mare o sbarcati direttamente sulle coste nazionali è giunta questa mattina all’interno dello scalo marittimo empedoclino. La gigantesca imbarcazione da settecento posti nel corso della giornata dovrà essere sottoposta alle verifiche della commissione Rina, presieduta dal comandante della Capitaneria di porto il capitano di fregata, Gennaro Fusco. L’ispezione servirà a certificare l’idoneità della nave per il trasporto dei passeggeri con il sistema di isolamento protetto. Quindi, caricherà tutti i migranti al momento stipati nella tensostruttura, compresi i casi di positività al Covid e andrà a stanziarsi in rada. Non a Lampedusa come disse Crimi, ma a Porto Empedocle dove nessuno la voleva.

Condividi
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.