PORTO EMPEDOCLE – Gettoni in consiglio raddoppiati: la Regione chiede restituzione

Al consiglio comunale di Porto Empedocle, 73 euro come gettone di presenza per ciascun consigliere comunale sarebbero troppi, una cifra eccessiva, oltre quanto secondo la normativa in materia. Ecco perché la Regione Sicilia pretende la restituzione della metà delle somme percepite dai consiglieri comunali empedoclini. Il commissario ispettivo della Regione, Giuseppe Petralia, ha ispezionato il Comune in via Roma dopo le dimissioni del sindaco Firetto, che si è candidato sindaco ed è sindaco ad Agrigento, e del consiglio comunale. In verità, l’ ispettore Petralia è stato sguinzagliato dall’ assessorato regionale agli Enti locali per comprendere il perché dei ritardi nell’approvazione del regolamento della Tari, la tassa sui rifiutiI gettoni di presenza percepiti dai 19 consiglieri comunali di Porto Empedocle nel 2014 sono stati complessivamente oltre 1500, ed è stato sfondato il muro del suono delle 400 sedute, tra commissioni e consigli comunali, remunerate per un totale di 110 mila e 629 euro lordi. Il 20esimo, il Presidente del consiglio comunale, ha invece incassato una propria indennità di 17 mila e 442 euro lordi all’ anno.

A Porto Empedocle il locale gruppo del Movimento 5 Stelle lancia un appello alla commissario del Comune, Margherita Rizza, affinchè riconosca e dichiari il dissesto finanziario dell’ Ente. Lo stesso Movimento 5 Stelle empedoclino spiega : “Siamo stati in piazza accanto ai lavoratori del comparto rifiuti e ai dipendenti comunali. In gioco c’è il futuro di centinaia di famiglie, la cui unica forma di sussistenza è lo stipendio mensile. Appurato che il rapporto entrate – uscite non consente di poter proseguire con le normali attività dell’ente, anche a causa dell’aggravio debitorio, chiediamo alla commissario Margherita Rizza di procedere nell’unica direzione possibile, ovvero dichiarare il dissesto finanziario. Sarà poi compito di altri organi, tra Magistratura e Corte dei Conti, attribuire le responsabilità di questo sfacelo. Noi del Movimento 5 Stelle daremo il nostro contributo alla rinascita di Porto Empedocle, partendo da zero”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.