PORTO EMPEDOCLE – Imprenditore per due mesi ai domiciliari

All’imprenditore empedoclino Pasquale Patti, con interessi nel mondo alberghiero , i poliziotti del locale commissariato hanno notificato il provvedimento emesso nei suoi confronti dal Tribunale di Sorveglianza di Palermo , che lo obbliga a osservare  per i prossimi due mesi  gli arresti domiciliari. Il Tribunale di Agrigento lo ha condannato a due mesi di reclusione,  per reati in materia  di abusivismo edilizio , che risalirebbero ad alcuni anni addietro.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.