PORTO EMPEDOCLE – Incendiarono pescheria per incassare i soldi dell’assicurazione: condannati

Confermata dalla Cassazione la sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello nei confronti di quattro agrigentini residenti a Porto Empedocle accusati di danneggiamento fraudolento di beni assicurati, tentata truffa, simulazione di reato e danneggiamento.

Per l’accusa i quattro avrebbero causato l’incendio di un esercizio commerciale di loro proprietà per incassare il premio dell’assicurazione. 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.