PORTO EMPEDOCLE – L’aggressione ad una trans: 2 condanne e un patteggiamento

Uno dei tre giovani patteggia tre mesi di reclusione e definisce la propria posizione giudiziaria evitando un vero e proprio processo. Le altre due imputate, accusate di avere aggredito a calci e pugni  due anni fa a San Leone, una giovane trans dopo una lite in un chiosco sulla spiaggia , scelgono il giudizio abbreviato e vengono condannate. Gli imputati erano Carmelo Gabriele Costanzo, 25 anni, di Serradifalco; Soraya Liotta, 26 anni ,di Grotte e Sabrina Aquilina , 23 anni di Grotte.  Queste ultime due sono state condannate a due mesi e 20 giorni di reclusione.  I tre imputati sono stati riconosciuti colpevoli di lesioni personali aggravate a carico della trans 40 enne, Ambra Meli, all’anagrafe Andrea Meli, 42 anni di Porto Empedocle, che non si è sottratta a denunciare l’episodio pubblicamente mostrando il proprio volto e le sue generalità, costituendosi parte civile con l’assistenza dell’avvocato Giuseppe Aiello.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.