PORTO EMPEDOCLE – “Prestanomi di Fabrizio Messina”, beni confiscati

Il Tribunale ha imposto la misura della sorveglianza speciale per 4 anni e ha disposto la confisca di alcune imprese edili, già sequestrate in precedenza, a Fabrizio Messina, 41 anni, di Porto Empedocle. Secondo i giudici giudicanti, Fabrizio Messina, difeso dagli avvocati Salvatore Pennica e Nino Gaziano, si sarebbe servito di alcuni prestanome per gestire le stesse imprese.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.