PORTO EMPEDOCLE – Processo “Truffa dei farmaci”: 4 condanne e 6 assoluzioni

E’ stato un lungo processo interrotto tre volte. Finisce il primo grado del processo sulla cosiddetta “Truffa dei farmaci”, erano tutti accusati di avere messo in piedi un sistema di truffe nella distribuzione di medicinali, molti dei quali fuori mercato.Nel mirino una parafarmacia e due parafarmacie, dove per legge si possono vendere solo medicinali da banco, ma uno dei titolari  li avrebbe utilizzati per vendere abusivamente farmaci privi delle cosiddette fustelle, le targhette identificative obbligatorie per legge.

Il blitz dei Carabinieri scattò il 10 aprile 2014, furono eseguite sette misure cautelari firmate dal Gip. Successivamente il gup del Tribunale di Agrigento ha disposto il  rinvio a giudizio di tutti i dieci imputati finiti a processo. Nessuno aveva chiesto giudizi alternativi. Il 24 gennaio del 2018, il processo riparte per la terza volta dopo una serie di problematiche legate all’incompatibilità di alcuni giudici. Il dibattimento era stato azzerato, in fase molto avanzata, perchè si è scoperto che il presidente del collegio Luisa Turco aveva firmato alcunid ecreti che prorogavano le intercettazioni.

La pubblico ministero ha escluso come reato ricorrente l’associazione a delinquere, e ciò è stato condiviso adesso in sentenza dalla sezione penale del Tribunale, presieduta da Antonio Genna ed a latere Rosanna Croce e Vincenzo Ricotta, che ha condannato
Mario Terrana a 2 anni di reclusione,
Gino Montante ad 1 anno e 6 mesi,
Andrea Savatteri 1 anno e 2 mesi,
Carmelo Amato 1 anno e 2 mesi,
e i quattro beneficiano della sospensione condizionale della pena, e risarciranno il danno, da liquidarsi in sede civile, alle parti civili Azienda sanitaria provinciale di Agrigento ed Ordine provinciale dei Farmacisti di Agrigento.
Gli altri sei imputati, Ninì Mirella Pace, Cinzia Venturella, Carmelinda Strazzeri, Raffaele Sanzo, Michele Alletto e Salvatore Cani sono stati assolti.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.