SERIE C – L’Akragas affonda anche il Catanzaro vince al “De Simone” 2-1

Se era l’ultima spiaggia per raggiungere una già pressoché impossibile salvezza, l’Akragas è naufragata non riuscendo a battere un Catanzaro che ha giocato in dieci uomini per tutta la ripresa. Ma i limiti tecnici della squadra di Di Napoli sono troppo evidenti perché una squadra esperta come quella calabrese non riesca ad organizzarsi anche in inferiorità numerica. Alla fine i giallorossi passano per 2 a 1 e va detto che il risultato rispecchia l’andamento della partita e il numero di occasioni da rete create.

AKRAGAS – CATANZARO 1 – 2

AKRAGAS: Vono, Scrugli, Danese (dal 65’ Dammacco), Pisani, Pastore, Zibert, Carrotta (dal 85’ Minacori), Mileto, Sanseverino, Camarà, Gjuci (dal 70’ Moreo). All. Criaco (Di Napoli squalificato). A disp.: Lo Monaco, Raucci, Petrucci, Ioio, Navas, Saitta, Canale, Caternicchia.
CATANZARO: Nordi, Sabato, Di Nunzio, Spighi (dal 54’ Zanini), Van Ransbeek (dal 54’ Onescu), Gamberetti, De Giorgi, Marin (dal 85’ Badjie), Sepe, Infantino (dal 62’ Corado), Letizia (dal 85’ Maita). All.: Dionigi. A disp. Marcantognini, Riggio, Cunzi, Cason, Nicoletti, Valotti, Puntoriere.
ARBITRO: Ricci di Firenze (ass.: Elkhayr di Conegliano e Vettorel di Latina)
MARCATORI:
NOTE: angoli 3 a 3. Ammoniti Pisani, Carrotta, Zibert, Vono, Pisani (A), Riggo dalla panchina, Corado, Letizia (C). Espulsi: De Giorgi e l’allenatore Dionigi (C). Recupero: 2’ + 5’.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.