PORTO EMPEDOCLE – Scattano due arresti per droga

Sviluppi nella vicenda riguardante l’inchiesta denominata “Supermarket”. La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso degli avvocati difensori di due coinvolti e ha reso, di fatto, esecutivo l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per gli stessi. Si tratta di Andrea Amato, 48 anni, di Porto Empedocle, e del figlio, Rosario Amato, di 28 anni. Obbligo di dimora nel comune di residenza, invece, per il fratello di Rosario, Emanuele. Stesso provvedimento per un quarto indagato, Giuseppe Baio, 38 anni. Anche una donna fu arrestata, all’epoca del blitz, Loredana Prisma, 42 anni. Per lei furono disposti i domiciliari e in seguito l’obbligo di dimora. L’indagine antidroga avrebbe individuato tre centrali di spaccio in un bar di Porto Empedocle, in una villetta pubblica e una casa privata. L’operazione coinvolse diversi soggetti e portò anche al sequestro di un quantitativo di droga.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.