PORTO EMPEDOCLE – “Umiliato a scuola”, ragazzo tenta il suicidio

A Porto Empedocle i poliziotti del locale commissariato, capitanati dal vice questore, Cesare Castelli , indagano a seguito del tentato suicidio di un ragazzo, che ha ingerito un cocktail di farmaci ed è stato scoperto privo di sensi dai genitori nella sua camera. Il ragazzo è adesso ricoverato all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento. Si tratterebbe di un caso di bullismo, allorchè in più occasioni l’aspirante suicida sarebbe stato sbeffeggiato a scuola da compagni evidentemente, purtroppo, con ristrette e limitate capacità intellettive.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.