PORTO EMPEDOCLE – Violentò la nipotina della sua compagna, chiesta condanna a 8 anni

Ad Agrigento, al palazzo di giustizia, a conclusione della requisitoria, la pubblico ministero Brunella Sardoni ha invocato la condanna a 8 anni di carcere a carico di un uomo di 50 anni di Porto Empedocle, imputato di aver abusato sessualmente, per anni, della nipote della compagna. L’ uomo, che risponde di violenza sessuale aggravata, è gestore di una palestra ed è stato arrestato nel 2014. Lui avrebbe approfittato dell’ affidamento della piccola da parte della compagna, abusandone. L’ avvocato di parte civile, Serena Gramaglia, che assiste la presunta vittima, si è associata alle richieste del pubblico ministero. Prossima udienza il 27 giugno, quando sarà la volta dell’ arringa del difensore dell’imputato, l’avvocato Pierina Gucciardo.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.