PORTO EMPEDOCLE – “Violenze e minacce contro la madre”, divieto di dimora per una trentaseienne

 

Divieto di dimora nel Comune di Porto Empedocle imposto dalla polizia nei confronti di una donna, accusata di maltrattamenti in famiglia, ingiurie e minacce ai danni della madre.

Si tratta, fanno sapere dalla questura, di un aggravamento della misura cauterale nei confronti della donna, Elena Georgeta Fragapane, 36enne di origini romene, su cui era stato già disposto dal gip di Agrigento, nel 2015, il divieto di avvicinamento alla madre. 

Adesso, gli agenti del commissariato empedoclino, avendo riscontrato le violazioni del precedente provvedimento cautelare, hanno informato l’autorità giudiziaria che ha disposto l’aggravamento della misura cautelare con il divieto di dimora nel Comune.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.