POULE SCUDETTO SERIE D – L’Akragas si arrende al Siena ai calci di rigore

La Robur Siena supera l’Akragas 7-5 dopo i calci di rigore e conquista lo scudetto di serie D, laureandosi campione d’Italia di categoria. I toscani si sono assicurati lo scudetto dopo una partita combattuta e ricca di emozioni. Decisivo il rigore sbagliato da Bonaffini, che ha ‘sparato’ alto.
Ad onor del vero la formazione di Vincenzo Feola, scesa in campo priva di molti titolari soprattutto in difesa, si è fatta sorprendere in avvio di gara, regalando i primi quindici minuti ai toscani, che già al 12′ erano avanti 2-0, grazie alla doppietta dell’esperto capitano Daniele Portanova.
L’Akragas subisce il colpo ma ha la capacità di reagire, sfiorando più volte la rete.
Nella ripresa è tutta un’altra musica, con la formazione agrigentina, ritornata in campo con la voglia di rimontare. Subito Meloni sciupa una facile occasione. Lanciato a rete da Baiocco, il bomber biancoazzurro a tu per tu con il portiere toscano, effettua un pallonetto che finisce di poco fuori.
L’Akragas merita il gol e lo trova con Meloni su calcio di rigore, fallo di Riva su Catania.
Il giusto premio per i ragazzi di Feola arriva al 90′, con la rete del nuovo entrato Perrone, decisivo in questo caso il contributo nell’azione di Dezay Tresor.
Si va ai calci di rigore l’Akragas sbaglia, il Siena no.

Questa la serie dei calci di rigore:
Siena: Riva realizza (3-2)
Akragas: Catania realizza (3-3)
Siena: Russo realizza (4-3)
Akragas: Bonafini sbaglia (4-3)
Siena: Titone realizza (5-3)
Akragas: Meloni realizza (5-4)
Siena: Nocentini realizza (6-4)
Akragas: Savanarola realizza (6-5)
Siena: Giovanelli realizza (7-5)

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.