PRECARI – Prorogati i contratti nei comuni siciliani, anche in quelli in dissesto

I precari dei comuni siciliani possono tirare un sospiro di sollievo. Nel corso dell’ultima, infatti, l’Ars ha approvato all’unanimità, con 41 voti a favore, il disegno di legge 617 che permette la proroga dei contratti, in scadenza prossimo il 31 dicembre.

I contratti potranno essere prorogati per tutto il 2020, anche dai comuni in dissesto ed in pre-dissesto finanziario. In precedenza la seconda commissione Bilancio e Programmazione aveva votato all’unanimità il provvedimento.

Sulla proroga interviene il presidente della Commissione Riccardo Savona: “Rimane obiettivo prioritario da parte del governo regionale e del parlamento siciliano definire una volta per tutte la stabilizzazione del precariato nell’Isola. A oggi – aggiunge – la stabilizzazione riguarda 4.305 dipendenti su 11.388 totali. Grazie al contributo del fondo straordinario pluriennale della Regione, che si concluderà nel 2038, si potrà mettere la parola fine alla stagione del precariato nei comuni siciliani”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.