Site icon Tele Studio98

Presentato il video-documentario su Lampedusa “Mamma Africa” CCÀ SEMU [FOTO]

E’ tornato in Sicilia Luca Vullo, in veste di regista e performer, per una serata di beneficenza organizzata dalla Questura di Agrigento , ieri sera, al Teatro panoramica dei Templi, nel suggestivo scenario della Valle dei Templi di Agrigento.

Il Questore Emanuele Ricifari ha pensato ad una serata di accoglienza dal titolo “MAMMA AFRICA: di mare, di madri e altre storie…” con la proiezione del documentario “Ccà Semu ” di Vullo, girato a Lampedusa nel 2018, premiato in prestigiosi festival internazionali.

CCÀ SEMU, “siamo qui”, è il modo in cui gli abitanti di Lampedusa parlano del loro posto nel mondo con orgoglio e rassegnazione.

Circondata dal Mar Mediterraneo, a centinaia di chilometri dalla terraferma, Lampedusa è diventata il centro simbolico dell’attuale crisi migratoria mediterranea.

Nel corso della serata letture di brani e poesie scritte dalla Dott.ssa Marilina Giaquinta e dal Dott. Emanuele Ricifari, e la serata si è chiusa con un monologo di Luca Vullo “La voce del corpo non ha confini: i gesti che contano” che in qualità di Ambasciatore della gestualità italiana nel mondo, ha raccontato questa straordinaria abilità interculturale che aiuta ad abbattere i muri e gli ostacoli comunicativi in una società sempre più multietnica.

L’evento organizzato all’interno del Parco Archeologico Valle dei Templi ha visto, tra gli altri, la partecipazione del suo Direttore Roberto Sciarratta, del Sindaco di Agrigento Dr. Francesco Miccichè e del Signor Prefetto di Agrigento Dr. Filippo Romano.

Condividi
Exit mobile version