“Preso l’ergastolano evaso a Palermo” La questura: “Non è lui”. Ma è psicosi

Valentin Frokkaj, il trentaseienne albanese evaso nei giorni scorsi dal carcere palermitano di Pagliarelli è stato arrestato a Palermo. La notizia, che poi, si è rivelata infondata, è arrivata con un lancio di agenzia. Ma successivamente un comunicato ufficiale della questura di Palermo ha smentito la notizia dichiarando che l’uomo è ancora a piede libero. 

Secondo fonti investigative, sarebbe stato un agente penitenziario a riconoscere l’albanese che è poi stato portato in questura. Da un controllo è emerso l’errore. ma nel frattempo, complice anche la psicosi diffusa in città, la notizia correva già sui terminali.

L’albanese era detenuto per scontare una condanna all’ergastolo per l’omicidio di un connazionale. Prima di essere detenuto al Pagliarelli era rinchiuso nel carcere di Parma: da lì l’anno scorso era riuscito a scappare ed era poi stato catturato mesi dopo nel milanese. Contando sull’assenza momentanea dell’ agente, che doveva sorvegliarlo a vista durante l’ora d’aria, l’albanese utilizzando le lenzuola della branda si è calato giù ed è riuscito a fuggire

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.