PRIZZI – Coi metal detector nell’area archeologica: scoperti 3 tombaroli agrigentini

I carabinieri hanno denunciato tre tombaroli della provincia di Agrigento scoperti con tanto di metal detector nell’area archeologica di Prizzi in contrada Marfarina. I tre di 33 anni, originario dell’agrigentino ma residente in Svizzera e 47 anni e 50 anni, quest’ultimi due di Favara, altre volte sono stati beccati dai carabinieri mentre cercavano di razziare beni archeologici in giro per la Sicilia. La zona prescelta è archeologicamente molto interessante. Nella zona di Prizzi ci sarebbero importanti insediamenti di età alto ellenistica. Uno dei tre ha raccontato ai militari che il metal detector glielo aveva regalato la moglie.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.