Processo “Tetris”, De Francisci escluso dalla parte civile

I giudici del Tribunale di Agrigento non hanno accolto la richiesta di costituzione di parte civile dell’ex consigliere comunale Giuseppe De Francisci nel processo “Tetris”, scaturito da un’inchiesta su presunte irregolarità nell’affidamento dell’appalto sui servizi socio assistenziali al Comune. Inchiesta avviata dalla Procura proprio a seguito delle denunce dello stesso De Francisci che però adesso, non essendo più membro del Consiglio comunale, non avrebbe alcun titolo per prendere parte al processo. Ammessa, invece, la costituzione di parte civile del Comune di Agrigento. Sul banco degli imputati siedono Giovanni Calogero Lattuca, dirigente del Comune; della funzionaria Anna Maria Principato e dei dipendenti Arturo Attanasio e Antonietta Sciarrotta; di Maria Rita Borsellino, legale rappresentante della «Tetris Onlus», e dei dipendenti della ditta, Calogero Sicurella, Maria Ginex, Letizia Montalbano, Antonella Di Vincenzo, Ivana Anna Rizzo e Alessandro Fanara. Prossima udienza il 14 gennaio 2013.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.