PROCESSO D’APPELLO – Chiesta una nuova condanna a 6 anni per Antonello Antinoro

A Palermo, al palazzo di giustizia, in Corte d’Appello, il sostituto procuratore generale, Domenico Gozzo, a termine della requisitoria, ha chiesto 6 anni di carcere a carico dell’ eurodeputato Antonello Antinoro, imputato di voto di scambio politico – elettorale. Il 3 giugno 2014 la Cassazione ha annullato con rinvio la condanna a 6 anni di reclusione per voto di scambio inflitta dalla Corte di Appello di Palermo, il 5 luglio 2013, ad Antonello Antinoro. Ecco il perché del secondo processo d’Appello. Antinoro avrebbe pagato alcuni mafiosi del mandamento di Resuttana in cambio di voti. Antonello Antinoro si è sempre difeso sostenendo di avere pagato solo servizi di volantinaggio e di attacchinaggio elettorale.

 

A Palermo, al palazzo di giustizia, in Corte d’Appello, il sostituto procuratore generale, Domenico Gozzo, a termine della requisitoria, ha chiesto 6 anni di carcere a carico dell’ eurodeputato Antonello Antinoro, imputato di voto di scambio politico – elettorale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.