PROCESSO MONTANTE – Appello fissato in aula il 26 marzo

La Corte d’appello di Caltanissetta ha fissato per il prossimo 26 marzo l’inizio del processo di secondo grado nei confronti dell’ex leader di Confindustria Sicilia, Antonello Montante, condannato in primo grado, dal gup Graziella Luparello, a 14 anni di reclusione per associazione a delinquere, corruzione e accesso abusivo al sistema informatico. A rappresentare l’accusa sara’ il sostituto procuratore generale di Catania, Giuseppe Lombardo, su delega del procuratore generale di Catania, Roberto Saieva. La decisione e’ stata presa in seguito all’astensione del pg di Caltanissetta Lia Sava che, da procuratore distrettuale aggiunto, aveva coordinato l’inchiesta su Montante. L’imprenditore nisseno sara’ assistito dagli avvocati Giuseppe Panepinto e Carlo Taormina.

Condividi
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    7
    Shares
  • 7
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.