PROMOZIONE A – Il primo acuto della Libertas Racalmuto a Valleunga [1-2]

Lo avevamo anticipato in un nostro articolo, al di là dei punti in classifica, al di là dei risultati maturati in campo al termine dei 90 minuti, questa Libertas può vincere con chiunque e può anche perdere con chiunque. Nel giro di pochi giorni questa squadra dall’inferno è passata al paradiso. Dallo scialbo pareggio in campionato di sette giorni fa contro il Casteltermini, alla miracolosa rimonta in Coppa Italia sul campo dell’Atletico Ribera, con qualificazione al turno successivo, e oggi, ancora fuori casa, sul campo del temibile e forte Valleunga, la prima vittoria in campionato che, fa dimenticare i momenti oscuri delle ultime prove. Altra nota positiva di oggi, il risveglio del grande bomber Oliver Cozma, lo scorso anno 24 reti in campionato, in questa stagione ancora al palo. Tutti segnali che, la Libertas c’è ed è dura a morire. Altro segnale da non sottovalutare, la formazione di Lillo Capraro nella gara di oggi, valevole per la quinta giornata del campionato, subisce il gol del Vallelunga dopo appena 10 minuti da Morosanu. Ma i racalmutesi non si disuniscono, anzi, passato il rischio di un’altra azione pericolosa dei locali con Cosimo Panepinto, la Libertas inizia a giocare un grande calcio. Infligge un uno due micidiale al Vallelunga con due reti del ritrovato bomber Cozma con tiri dal limite dell’area che si insaccano. Nella ripresa è un assedio del Vallelunga , ma la difesa è precisa e attenta , e poi, Giardina, il numero uno della Libertas salva il risultato con una grandissima parata su un colpo di testa di uno degli ex Firingeli, ricordiamo,

nelle fila dei nissenbi anche la presenza del difensore Carmelo Argemto. Insomma, il primo successo in campionato è un’iniezione di fiducia non indifferente, un segnale di forza, di compattezza , di carattere e soprattutto la dimostrazione di un gruppo che c’è, grazie anche al meticoloso lavoro di mister Lillo Capraro e di tutto il suo staff. E ora, massima concentrazione per la sfida contro il Castellammare 94, la formazione di Mione, che, la scorsa stagione con una gara coriacea disputata sul campo della Libertas ha impedito, che entrambe non andassero nei play-off, perchè il calcio è bello anche quando accadono queste cose.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.