PROMOZIONE – Deludente pari della Libertas in casa con il Castellammare [1-1]

Doveva essere la gara per dimenticare l’ingiusta sconfitta subita due settimane fa in casa con la capolista Raffadali. Invece, è stata la partita della disfatta e della delusione.La Libertas Racalmuto nel giro di due turni casalinghi lascia agli avversari 4 punti: frutto di una sconfitta e un pareggio e vede ulteriormente allontanare la vetta della classifica ora a + 6. Allo stadio comunale di Grotte dove la Libertas è ritornata a giocare, il pomeriggio era iniziato bene, come sempre con una miriade di palle gol sprecate fino a trovare la rete del vantaggio con il solito Gabriele Russo al minuto 36( e menomale che ci sta). Ad inizio ripresa, la Libertas potrebbe chiudere il match ma spreca ancora tanto con Piazza e Russo. Al 60′ la Libertas scompare dal campo facendo denotare un brusco calo fisico, sale in cattedra il Castellammare che, con l’esperto Mione trova il gol del pari al 65′ e addirittura prova a portar via la gara. Subito il pari la reazione è sterile e con i lanci lunghi e i passaggi imprecisi nel calcio, si sa, non si va da nessuna parte e il Castellammare porta via da Grotte un punto prezioso mentre la Libertas ne perde due che potrebbe rimpiangere al termine della stagione. Questa l’analisi della partita, forse, la più brutta Libertas della stagione dove tranne il solito Russo e Carmelo Argento sono davvero in pochi a salvarsi. Ora, una terribile trasferta, quella del Dino Liotta contro l’Accademia Licata che sul suo leggendario campo “il San Siro della Promozione” non ha mai perso. Anzi, il Raffadali, l’unica gara che non è riuscito a vincere è stata proprio a Licata. Servirà la miglior Libertas per uscire indenne dalla prossima gara, ma quella vista oggi non avrebbe scampo. Si spera che, in settimana, mister Alessio Sferrazza con le sedute di allenamento possa raddrizzare il livello di gioco, oggi latitante. Intanto, la Libertas si allontana dalla vetta e nelle ultime due gare interne ha ottenuto un solo punto. Poca cosa per una squadra che vuole puntare in alto.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.