PROMOZIONE – Libertas Racalmuto:”Ora basta, dopo un intero girone serve vincere”

“Ora basta, il nostro campionato non è ancora finito, da qualche settimana ci danno per spacciati perchè il Vis Borgo Nuovo, ultima in classifica ha guadagnato diversi punti, riducendo il distacco da noi a sole quattro lunghezze e forti dello scontro diretto che dovranno giocare in casa contro di noi, ma questo non significa che, per forza di cose, noi dobbiamo soccombere a tutto e tutti” è questa la nota diramata dalla società Libertas Racalmuto, al penultimo posto in classifica con soli 14 punti a quattro giornate dal termine del torneo. “E’ vero da come stanno andando le cose, il nostro andamento è molto lento e per di più fuori casa soffriamo parecchio i nostri avversari, il nostro rendimento in trasferta parla chiaro, non siamo mai riusciti a portare punti a casa. Ma adesso inizia un mini torneo, questa è la settimana che ci porta al match contro il Villabate, terz’ultima in classifica, non pensiamo che sia una partita facile, anzi, forse, è la gara più difficile da dover affrontare, rispetto a tutte le altre che abbiamo giocato, ma noi ci siamo e non ci arrenderemo fino all’ultimo secondo. Proseguiremo ad allenarci come abbiamo fatto finora e, insieme ai nostri giovani con l’apporto dei veterani Cozma, La Mendola,Yallow Basiru e Campione dobbiamo a tutti i costi centrare la vittoria casalinga davanti al nostro pubblico che invitiamo numeroso più che mai a sostenerci domenica prossima 17 marzo, per salvare questa penultima posizione che ci consentirebbe mal che vada, di disputare i playout seppure fuori casa. E poi, non dobbiamo dimenticare che, se dovesse andare male lo spareggio playout ci attenderebbe un’altra gara contro la perdente dello spareggio di un altro girone in campo neutro. “Insomma, – conclude la società , il nostro mini campionato inizia adesso, 4 gare che equivalgono a quattro finali contro Villabate, Vis Borgo Nuovo, Olimpica Akragas e Casteltermini. La Libertas Racalmuto come è nella serietà della sua società onorerà fino all’ultimo il torneo provando a salvare la categoria a tutti i costi, ma sbaglia chi ci dà già per retrocessi senza prima giocare le partite”.

Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.