PROMOZIONE – Poker di reti della Libertas Racalmuto sulla Gattopardo [4-1]

E’ stata una  partita a senso unico, quella giocata allo stadio comunale di Grotte, tra Libertas Racalmuto e Football Club Gattopardo valevole per la quarta giornata del torneo di Promozione. Partita messa in cassaforte dopo appena 13 minuti con la doppietta di Oliver Cozma al 3′ e 13′ con in mezzo alle due reti, all’8′ il delizioso pallonetto di Arrigo. L’estroso numero sette della Libertas avrebbe anche potuto segnare la sua doppietta personale se fosse entrato il suo tiro a volo al 42′ che si è schiantato sul palo. E ancora prima Cigna gli aveva negato un altro gol con una parata. Nella ripresa, al 48′ Tabarez servito in area ma da posizione defilata calciava a lato il palo. Ma al 53′ Moreno Tartaglio da tutti chiamato Piter andava in gol servito da un assist preciso di Cozma. Due minuti dopo, al 55′ ancora Piter liberato in area da un lancio calciava decisamente alto. L’unico tiro in porta della Gattopardo coincide con un gran gol segnato da Petrucci su una conclusione a volo. Diversi gli ex nelle fila della Gayyopardo: Minio, Gibilaro, Lo Giudice e Savaia. Per Lillo Minio sono stati indirizzati gli applausi del pubblico racalmutese che non ha dimenticato i due anni giocati con la maglia della Libertas. Insomma, una vittoria che proietta la Libertas Racalmuto a quota 10 punti in condominio con il Canicattì al secondo posto in vista del derby di domenica prossima al Carlotta Bordonaro dove la posta in palio sarà alta.

LIBERTAS RACALMUTO: Priolo, La Mendola(87′ Cino), Cignetti N., Jimenez, Sajdi, Ferrara, Arrigo(71′ Alejandro), Castaldo(68′ Cignetti L.) , Moreno Tartaglia, Tabarez, Cozma. Allenatore Angelo Consagra

GATTOPARDO: Cigna, Morello, Lo Giudice, Minio, Curto, Gibilaro, Petrucci(78′ Lo destro), Bennici(26′ Amato), Iordache, Cannizzaro, Priolo. Allenatore Massimiliano Amato.

RETI: Cozma al 3′ e 13′ Arrigo all’8′ Moreno Tartaglia al 53′ e Petrucci al 60′

ARBITRO: Davide Matina di Palermo, Assistenti: Michele Ciappa e Paolo Giusepep Legname di Caltanissetta.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.