PROMOZIONE – “Vis Borgo Nuovo – Olimpica Akragas”, perplessità su designazione arbitrale

Classifica e organico alla mano non dovrebbe esserci partita tra il Vis Borgo Nuovo e l’Olimpica Akragas, in programma domani alle 15, al Centro Sportivo Vincenzo Fazzino di Palermo, anticipo della 12esima giornata di ritorno del campionato di Promozione girone A. Le motivazioni, invece, potrebbero alla fine fare la differenza. I biancoazzurri di Giovanni Falsone sono obbligati a vincere per non perdere terreno dalla zona alta della classifica e per continuare la rincorsa ai play off. Per il Vis Borgo Nuovo, ultimo in classifica con 10 punti ma in netta ripresa, invece, è la partita dell’anno, che vale un’intera stagione. Vincere contro l’Olimpica Akragas potrebbe rilanciare ulteriormente le ambizioni play out dei palermitani che hanno messo nel mirino la Libertas Racalmuto, penultima con 14 punti, che domenica ospita il Villabate, terzultimo con 21 punti. Alla prossima di campionato, invece, ci sarà lo scontro decisivo Vis Borgo Nuovo – Libertas Racalmuto, che quasi sicuramente decreterà la squadra che retrocederà direttamente in Prima Categoria. Ecco perché la gara di domani sarà di un’importanza mostruosa per il Vis Borgo Nuovo che, c’e’ da scommettere, le proverà tutte per battere l’Olimpica Akragas, così come fatto recentemente contro il Kamarat, battuto due a uno, al termine di una partita molto maschia. La gara di Palermo Vis Borgo Nuovo – Olimpica Akragas sarà diretta da un arbitro di Palermo, Ignazio Pennino. La designazione di Pennino ha del clamoroso ed ha lasciato di stucco tanti addetti ai lavori, soprattutto gli avversari del Vis Borgo Nuovo, non solo dell’Olimpica Akragas ma anche della Libertas Racalmuto. Al campo l’ardua sentenza!  

Condividi
  • 14
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    14
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.