PROVINCIA DI AGRIGENTO – Controllo del territorio dei Carabinieri [video]

I  Reparti della Compagnia Carabinieri di Canicattì, nel corso del consueto servizio istituzionale svolto nella  settimana appena trascorsa, hanno avviato un’intensa attività mirata al contrasto dei reati predatori, contro la persona, di contrasto all’uso e spaccio di sostanze stupefacenti, controllo sulle armi e non ultimo, un particolare controllo alla circolazione stradale, specie dei ciclomotori condotti da minori che non indossano il previsto casco.

Le attività svolte hanno consentito di:

–          deferire in stato di libertà tre persone, tra Racalmuto e Canicattì, per detenzione di armi bianche, oggetti atti ad offendere e omessa denuncia di armi;

–          denunciare due persone, una a Sant’Angelo Muxaro ed una a Canicattì per detenzione di modica quantità di stupefacenti per uso personale;

–          trarre in arresto 1 persona a Canicattì per spaccio di stupefacenti;

–          denunciare due persone a Canicattì per ricettazione e contestualmente recuperare un veicolo rubato;

–          denunciare una persona a Canicattì per violazione di domicilio;

–          denunciare una persona a Castrofilippo per tentata truffa;

–          arrestare una persona extracomunitaria a Racalmuto per violenza, resistenza e minacce;

–          arrestare una persona a Canicattì per evasione;

–          controllare n. 251 veicoli;

–          controllare n. 296 persone;

–          elevare n. 56 contravvenzioni al codice della strada;

–          effettuare n. 25 perquisizioni;

–          effettuare n.15 fermi amministrativi di ciclomotori perché condotti da minori privi del  casco;

–          accertare n. 96 infrazioni per guida di ciclomotori senza l’uso del casco protettivo, per i quali si procederà al fermo amministrativo dei motoveicoli;

–          sottoporre a sequestro nr.3 veicoli perché privi della copertura assicurativa;

–          ritirare due patenti di guida perché scadute di validità;

–          deferire due 2 persone per  guida in stato di ebrezza.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.