PROVINCIA – Firmato il protocollo per il “Mobile map-Agrigento”

La Provincia Regionale di Agrigento è la prima in Italia ad attivare, con il servizio di “Mobile map”, la possibilità di poter consultare direttamente sul campo (“on site”) la cartografia della provincia di Agrigento attraverso impianti portatili quali smartphone e tablet. Il servizio è stato presentato ai giornalisti agrigentini nella sala stampa dall’assessore Francescocristian Schembri e dall’ing Gianfranco Di Pietro responsabile legale della “Geofunction”.

“Le amministrazioni pubbliche – ha commentato il Presidente della Provincia  Eugenio D’Orsi – sono chiamate a seguito delle recenti direttive europee ad intraprendere  iniziative di “Open Government” e tramite esse si possono ottenere diversi benefici. È intenzione della Provincia avviare questa “Open Government” per consentire l’utilizzo dei propri dati e servizi cartografici ad un numero più elevato di cittadini attraverso le nuove tecnologie. Il servizio, oltre ad essere gratuito per gli utenti, non comporterà alcun costo aggiuntivo a carico dell’Ente e quindi della collettività.

Attualmente i servizi cartografici erogati dai server del nodo provinciale del “Sistema informativo territoriale regionale” sono già fruibili attraverso il visualizzatore web-Gis presente sul geoportale (http://geoportale.provincia.agrigento.sitr.it/). Con la firma del protocollo d’intesa la Provincia regionale di Agrigento consentirà a “Geofunction” di poterli utilizzare nell’ambito di un applicativo sviluppato  dalla stessa società e denominato “Mobile map – Agrigento”.

“La Provincia – commenta l’assessore Schembri – è la prima amministrazione in Italia ed una delle poche al mondo a poter attivare un servizio di questa importanza che consente  l’allargamento dell’utenza che, quotidianamente, da una postazione informatica si collega al  nostro sito per avere un quadro della cartografia provinciale ai vari livelli”.

La Geofunction, rappresentata dall’ing Gianfranco Di Pietro provvederà alla pubblicazione dell’applicativo sulle principali piattaforme di diffusione di software  per dispositivi mobili, senza oneri a carico dell’Ente.

Da parte sua la Provincia, attraverso il responsabile del nodo SITR, ing. Ernesto Sferlazza, potrà concordare con Geofunction la messa a punto di dettagli tecnici ed ulteriori servizi web cartografici finalizzati ad una migliore fruizione da parte degli utenti.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.