Qualità vita, per ItaliaOggi Agrigento “scivola” al 106esimo posto


Diciassettesima indagine socio-economica, a cura di ItaliaOggi e del dipartimento di scienze sociali ed economiche dell’Università La Sapienza di Roma.

Appena la settimana scorsa era stata pubblicata la classifica annuale de IlSole24Ore sulle performance di vivibilità delle province italiane, che vedeva la provincia di Agrigento al 97esimo posto, con un recupero di dieci posizioni rispetto al 2014.

Oggi, invece, la nuova classifica in questione riporta Agrigento al 106esimo posto, rispetto all’82esimo dello scorso anno. Per incontrare la prima provincia siciliana occorre scorrere fino alla 95esima posizione, dove troviamo Caltanissetta che in un anno è scesa di un gradino.

Un aspetto interessante che emerge quest’anno è l’attenuarsi della frattura tra Nord-Est e Nord-Ovest e anche tra Nord e Sud. Emerge invece con forza inaspettata una sempre più netta contrapposizione tra la qualità della vita nei piccoli e medi centri urbani e le grandi metropoli. 

Altra piccola sorpresa di quest’anno è l’emergere di aree di disagio personale e sociale nel Mezzogiorno. Tradizionalmente il Sud ha sempre segnato buoni risultati su indicatori come suicidi, incidenti stradali gravi, reati a sfondo sessuale, densità demografica, famiglie numerose ecc. Risultati che però, nella classifica 2015 sembrano iniziare ad appannarsi.

Per quanto riguarda la classifica, la provincia di Trento ha mantenuto la prima posizione, seguita da Bolzano e Pordenone.

 

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.