RACALMUTO – Immigrato condannato a due anni per rissa al centro d’accoglienza

E’ stato condannato a due anni il tunisino trentenne che , lo scorso giovedi pomeriggio, aveva mandato in frantumi le vetrate del centro d’accoglienza di piazza del Carmelo, ferendosi ad un braccio sinistro  e con un coltello aveva minacciato gli operatori della struttura e la moglie al nono mese di gravidanza. L’immigrato trovato ubriaco, era stato tempestivamente fermato dai carabinieri della locale stazione e da quelli della compagnia di Canicatti’. Dopo il ricovero in ospedale per le cure del caso è stato arrestato. Le ipotesi di reato a suo carico andavano dal danneggiamento, alla violenza privata e dalla minaccia aggravata al possesso di oggetto atto ad offendere.

 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.