RACALMUTO – Clamoroso al Comune: il Sindaco Messana potrebbe essere sfiduciato e perchè? [VIDEO]

DI NICOLO’ GIANGRECO

E’ proprio il caso di dire “clamoroso al Comune di Racalmuto”, dopo appena 8 mesi dal suo insediamento e reduci da tre anni di commissariamento, Racalmuto corre il serio rischio di ritrovarsi ancora una volta senza un Sindaco. Secondo indiscrezioni, pare che il rapporto tra il Sindaco Emilio Messana e sette consiglieri comunali della sua maggioranza sia arrivato al capolinea. Tanto è emerso dall’ultima, concitata, riunione politica di verifica. Sempre, secondo indiscrezioni, nella giornata di oggi, potrebbe tenersi un’altra riunione di verifica per decidere sul punto della situazione. I momenti concitati che si stanno vivendo in questi giorni si erano già vissuti durante la campagna elettorale, quando una parte, a sostegno dello stesso Messana non aveva condiviso alcune scelte assessoriali. Ora, pare che i nodi siano arrivati al pettine.

Oltre all’intricata situazione politica interna alla coalizione che ha trionfato alle ultime elezioni di maggio ad aver fatto traboccare il vaso è stata la situazione, o meglio il malumore degli impiegati comunali che si è trasformata in uno stato di quasi agitazione. Servono 229 mila euro per pagare gli stipendi, il Comune avrebbe altri 10 giorni di tempo. L’ente aspetta, per liquidare gli stipendi, i 300 mila euro che dovrebbero arrivare – il decreto, nei giorni scorsi, dall’assessore competente Salvatore Manto, era stato firmato il 15 febbraio scorso dalla Regione. Ma, adesso, sembra essere la politica, dopo l’ultima verifica, ad aver preso le distanze da questa amministrazione. Quella stessa  politica che, durante l’ultima campagna elettorale, ha voluto in maniera insistente l’ex segretario provinciale del Pd. Ma è davvero tutta colpa del Sindaco Messana se il Comune di Racalmuto è arrivato in tali disastrose condizioni? O solo il motivo di uno o due assessori nominati per fare posto agli altri? Serve meditazione, ma anche tanta. Forse, questo è il chiaro segnale di una Racalmuto allo sbando, tutto il resto è arrampicarsi agli specchi. E sicuramente, la sfiducia al Sindaco Messana è la strada meno proficua da percorrere per le soluzioni del paese. Non riusciamo a capire perchè si arrivi alla rottura adesso che mancano i fondi per pagare gli impiegati comunali e non quando i cittadini sono stati e continuano ad esserlo, vessati e tartassati dal continuo arrivo di bollette Tarsu molto pazze, o quando, ancora, il paese ha vissuto il sottrarsi di tanti altri benefici come assistenzialismo, sussidi ai bisognosi o quant’altro. Siamo sui discorsi che la macchina burocratica non va offesa o toccata??? Negli ultimi anni, tante categorie, tanti settori hanno sofferto la crisi con aziende che non sono più riuscite a pagare gli stipendi ai propri dipendenti per tanti lunghi mesi, forse anche anni, non vedersi arrivare lo stipendio accreditato in banca, con il ritardo di qualche giorno, non sembra rappresentare un caso o un dramma. Anzi, questo si trasforma in offesa a chi, costantemente lo percepisce in ritardo da sempre e continua la propria mano d’opera. E allora, quando la cinghia si stringe e giusto che si stringa per tutti e non solo per le solite deboli classi sociali. Il tempo ci darà risposte concrete, ma una cosa è certa un Sindaco non va sfiduciato perchè ritarda lo stipendio o perchè vanno cambiati uno o due assessori.[NICOLO’ GIANGRECO]

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.