RACALMUTO – Dichiarazione Sindaco Messana su mancata raccolta dei rifiuti

Oggi a Racalmuto non sono stati raccolti i rifiuti. I lavoratori protestano perché non ricevono dall’impresa che svolge il servizio gli stipendi dal mese di gennaio.

Il Comune ha sessanta giorni di tempo per pagare le fatture, che devono essere emesse al termine di ogni mese. Significa che il servizio reso nel mese di gennaio deve essere pagato entro il 1° aprile.Se i lavoratori avessero nel frattempo ricevuto gli stipendi non ci sarebbe stato motivo alcuno di proclamare scioperi. Invece siamo in presenza di una società che non paga gli stipendi se non riceve il saldo delle fatture, per il quale deve attendere sessanta giorni a norma di contratto.

E’ inammissibile. Tra l’altro avevo detto a chiare lettere, nell’incontro avuto a febbraio con i sindacati, l’Iseda e il Prefetto, che fino a quando il Comune non fosse rientrato dei trasferimenti attesi dalla Regione e dallo Stato non sarebbe stato nelle condizioni di pagare le fatture.

Il Comune di Racalmuto è in pre dissesto e ha problemi di cassa, perché attende la liquidazione da parte della Regione Siciliana del saldo delle somme pagate nel 2014 per i contrattisti, circa €. 700.000,00, e il contributo statale, che è in ritardo rispetto agli anni passati quando era accreditato a metà marzo.

Informerò il  Prefetto e l’Ispettorato del Lavoro.

L’Iseda se non è in condizione di pagare gli operai si faccia da parte.

Il Sindaco di Racalmuto

Avv. Emilio Messana

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.