RACALMUTO – Dott. Lillo Taibi:”I locali scolastici sono igienicamente perfettamente a norma”

Sabato 14 novembre in orario post-meridiano è giunta alla Scuola la comunicazione telefonica da parte del Sindaco di Racalmuto della positività di due genitori di alunni della Scuola. Si trattava della conferma di notizie ufficiose già diffuse dalla stessa autorità comunale nelle ventiquattro ore precedenti. Contattato il referente ASP di Agrigento , ambito scolastico COVID-19 , Dott. Calogero Taibi, il quale ha dato conferma ufficiale solo nel pomeriggio di domenica 15, precisando che non potevaparlarsi , allo stato, di COVID scolastico in quanto ci si puo’ esprimere in questi termini solo allorche’ viene accertata la positività di un alunno o di un operatore scolastico. Nessuna procedura particolare è richiesta per i contatti accertati di alunni e operatori scolastici fino all’eventuale accertamento della positivita’ di un componente della comunita’ scolastica, tuttavia, in via precauzionale è stata proposta , di concerto con il suddetto dott. Taibi una sanificazione ai sensi di quanto disposto dalle istruzioni operative diramate congiuntamente dall’INAIL, dal M.I., dal Ministero della Salute e dall’I.S.S.(Rapporto ISS COVID-19 n.58 del 2020). Quest’ultimo documento rinvia al documento INAIL “Gestione delle operazioni di pulizia , disinfezione e sanificazione delle strutture scolastiche” che nel paragrafo 19.2 descrive le attivita’ di disinfezione mediante prodotti che garantiscono un ampio spettro di azione su virus , batteri e numerosi tipi di spore già in concentrazioni molto basse. Il referente ASP di Agrigento , ambito scolastico COVID-19 , Dott. Calogero Taibi, ha effettuato numerose ispezioni per valutare il grado di applicazione delle misure di igienizzazione e sanificazione delle strutture scolastiche in diverse occasioni generalmente non programmate , e ha affermato che i locali scolastici sono igienicamente perfettamente a norma, che le procedure di attività dei collaboratori scolastici , opportunamente normati, sono quelle previste dal Ministero della Salute e che i prodotti, dei quali ha acquisito le schede tecniche hanno principi attivi virucidi e battericidi tali da volerli proporre ad altre strutture lavorative sottoposte alla sua cura come esempi di buone prassi. Dinanzi alle notizie sui casi accertati di genitori degli alunni e’ apparso opportuno ripetere le operazioni di sanificazione, già attuate venerdi’ e sabato, nella prima mattinata di oggi, previa consultazione elefonica del dottore Taibi.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.