RACALMUTO – Enrico Lo Verso incanta la platea del Regina Margherita [FOTO]

Successo ieri sera per “Uno, nessuno e centomila” portato in scena al teatro Regina Margherita di Racalmuto dall’attore siciliano Enrico Lo Verso.

Lo spettacolo frutto della regia e dell’adattamento di Alessandra Pizzi , è stato un monologo di un’ora e venti circa in cui il tema cardine dell’opera pirandelliana , quello dell’identità , affiora con tutta la sua potenza e ha coinvolto lo spettatore fino a farlo interrogare sulla propria natura.

 Enrico Lo Verso è stato un ottimo”Vitangelo Moscarda“, personaggio protagonista del romanzo a cui Pirandello iniziò a lavorare fin dal 1909, per poi concluderlo solo nel 1926, quando l’opera venne pubblicata a puntate sulla rivista “Fiera letteraria”.

L’attore siciliano ne ha bene incarnato, in un discorso introspettivo sulla propria essenza ed esistenza, vizi e virtù, aiutando la platea a riflettere su ciò che pensiamo di essere e su come invece ci vedono gli altri.

Un’azione in cui l’umorismo amaro di Vitangelo affiora solo apparentemente a rompere il ritmo, ma in realtà ne diviene parte, proiettando chi osserva ed ascolta in una dimensione in cui interrogarsi anche sull’uomo contemporaneo, travolto dal pensiero collettivo e dalla scomparsa della sua individualità.

Ne è venuta fuori una serata dal grande impatto emotivo e che sarà ricordata a lungo dalle centinaia di spettatori accorsi presso il teatro Regina Margherita di Racalmuto dove si tenta di ripartire nel prossimo futuro con un cattellone di rilievo. A tal proposito, si ritiene più che soddisfatta la Vice Sindaco di Racalmuto, Angela Penzillo che confida nella riuscita di tanti altri eventi .”Siamo riusciti a portare gente non solo di Racalmuto ma anche dai paesi limitrofi, come inizio, dopo i due anni di Covid, non possiamo che guardare con ottimismo verso la riuscita di altri eventi, sperando sempre di poterci riappropriare della normalità nel nostro modo di vivere quotidiano”.

Enrico Lo Verso si è soffermato ad inizio ed a fine serata con i suoi tanti fans, mostrando affabilità, capacità di stare tra la gente ed un’autentica amicizia verso le persone presenti al suo spettacolo .

L’unica pecca, come ci è stato rilevato anche da un’attenta amante del teatro la Prof. Adele Troisi , la quale ringraziamo per il materiale e il prezioso contributo dato nel realizzare questo articolo sulla straordinaria serata di cultura, è stata la presenza di alcuni “disturbatori” incapaci di staccare un telefonino durante una serata a teatro. Di queste persone, aggiunge invece chi scrive, per il bene di Racalmuto e per la sua crescita, lo scriviamo con chiarezza, se ne potrebbe davvero fare a meno in contesti come quello di ieri sera. Parere ampiamente condiviso da istituzioni presenti e pubblico.

Ci siamo presi pure il rimprovero di Enrico Lo Verso , di una calma olimpica e di una bravura sovrannaturale nel continuare a recitare senza lasciarsi distrarre dall’inciviltà che lo circondava. Ci documenta ancora – l’attenta Adele Troisi. è stato bravissimo ci ha portato per mano con la dilaettica impeccabile di Pirandello , attraverso i meandri della mente del protagonista. Queste esperienze servono per educare sia il pubblico che tutti quanti”.

L’attore palermitano , lunedi 23 maggio sarà presente a Pozzallo in provincia di Ragusa sul palcoscenico del cine teatro Giardino.

FOTO: ANGELA PENZILLO E ADELE TROISI

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.