RACALMUTO – Fondazione Sciascia, appello di Enzo Sardo al Ministro Alfano

Egregio Ministro nel lontano 1993, a Racalmuto, dopo diversi anni di lavoro è stata inaugurata la Fondazione dedicata allo Scrittore Leonardo Sciascia per conservare tutte le carte e la documentazione in possesso dello scrittore. La Fondazione nasce con un contributo annuo di 100 milioni delle vecchie lire da parte del Comune di Racalmuto e negli anni successivi ha ricevuto un finanziamento da parte della Regione Siciliana. Noi riteniamo che la Fondazione costituisca una cattedrale della cultura e della morale dove potere celebrare la messa del sapere, per tali motivi assume un valore mondiale e costituisce l’orgoglio del popolo italiano. Negli ultimi anni il Comune non è stato in grado di erogare contributi e quello della Regione è diminuito in modo notevole. In atto nella Fondazione prestano servizio un impiegato tutto fare ed una bibliotecaria a part time.

Nelle democrazie classiche si può verificare che in certi periodi storici la corruzione si espande con maggiore facilità. Quando essa aumenta chi gestisce lo Stato deve avere la capacità di aumentare il sistema dei controlli, di aumentare il sistema della deterrenza, sia essa culturale che penale, deve rivisitare il sistema gestionale e deve aumentare la formazione al bene sociale e al bene comune e deve potenziare il concetto di solidarietà previsto dall’art. 2 della Costituzione italiana. Solo in questo modo sarà possibile creare un forte deterrente a qualsiasi forma di corruzione ed aumentare la credibilità nei confronti dello Stato concepito come sistema di autogestione di un popolo. La fondazione Sciascia per sua natura costituisce un simbolo importante perché custodisce le carte di un grande scrittore integerrimo che attraverso le sue opere ed i suoi comportamenti ha lottato tutta la vita per la difesa di alcuni valori quali legalità, giustizia, libertà e la sua vita rappresenta un monumento al grande valore della moralità. Per tali motivi di fatto costituisce un presidio socio-culturale nell’entroterra siciliano. Noi dell’MCL sosteniamo che questo presidio deve essere potenziato e oltre allo studio della vita e delle opere del grande maestro Sciascia deve diventare una scuola di alta formazione dove insegnare ai giovani e ai meno giovani legalità, giustizia, solidarietà, etica comportamentale e moralità pubblica, poiché siamo convinti che la morale pubblica e l’etica dei singoli cittadini devono essere considerati dei comandamenti civili che bisogna propagandare in tutte le scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado.

Per tali motivi, con la presente noi del Movimento Cristiano lavoratori chiediamo Sua Eccellenza Ministro degli Interni di programmare una visita presso la Fondazione Leonardo Sciascia e trovare un sistema adeguato per finanziarla e potenziarla. Si allegano volumi.

Il Presidente

  Enzo Sardo                                                                                                                                                                                        

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.