RACALMUTO – Il Teatro “Regina Margherita” verso la riapertura

Ultimo atto per il “Teatro Comunale Regina Margherita”. Il Comune di Racalmuto ha depositato , presso il Comando dei Vigili del Fuoco di Agrigento, la Segnalazione Certificata di Inizio di Attività. A seguire il sopralluogo della Commissione Pubblici Spettacoli per il rilascio definitivo dell’agibilità. Un momento fondamentale per la storica struttura riaperta nel 2003, dopo vent’anni di chiusura e altri venti di restauro, e mai in regola con le certificazioni sulla sicurezza.

“Quando ci insediammo, nel 2014 – commenta il sindaco Emilio Messana – trovammo il teatro chiuso agli spettacoli e con i lavori per l’apertura dell’uscita di sicurezza in platea appaltati dalla Commissione Straordinaria. Adesso, il nostro teatro potrà essere aperto, senza condizioni e limitazioni”.

L’amministrazione Messana ha provveduto a ripristinare gli impianti elettrici e i gruppi di continuità, ad installare gli evacuatori di fumo con relativa centralina e risolto l’ostacolo maggiore e più difficile da superare, ovvero il mancato trattamento delle strutture portanti con la vernice resistente al fuoco.

“Il restauro – spiega il sindaco Messana – per conservare l’impalcatura lignea ottocentesca, ha incastonato all’interno della stessa delle travi in acciaio. Legno e acciaio hanno tempi di carbonizzazione diversi e non essendo stati  protetti con le vernici adatte non si poteva attestare la resistenza al fuoco di queste strutture per almeno 60 minuti, requisito indispensabile per ottenere il certificato di prevenzione incendi, la cui mancanza impedisce i pubblici spettacoli ed è sanzionata penalmente”.

“Non ci siamo mai fermati, anche di fronte a difficoltà che apparivano insormontabili tecnicamente e finanziariamente. Ci siamo rimboccati le maniche per risolvere un problema, che chi ci ha preceduto non era riuscito ad affrontare” – tiene a sottolineare Messana.

In questi anni il Comune di Racalmuto ha lavorato accanto ai Vigili del Fuoco, con il comandante Michele Burgio e l’Ing. Andrea Abruzzo, alla Soprintendenza ai Beni Culturali di Agrigento, con l’Arch. Bernardo Agrò, alla Prefettura di Agrigento, si è avvalso della consulenza del perito Andrea Montana e dell’ing. Alessia Mirabelli.

“C’è stata una grande sinergia istituzionale – aggiunge il sindaco di Racalmuto – e un decisivo impegno dei nostri tecnici comunali, della polizia municipale, degli elettricisti, dei manutentori, che mi sono stati accanto, consapevoli dell’importanza dell’obiettivo da raggiungere. Tutti assieme siamo riusciti a trovare le soluzioni necessarie per rendere il nostro Teatro, costruito alla fine dell’Ottocento, conforme alle contemporanee misure di sicurezza. E’ un risultato straordinario, che abbiamo perseguito con tenacia ed impegno, una sfida che nessuno prima di noi era riuscito a vincere”. “Il Regina Margherita – conclude Messana – sarà restituito ai racalmutesi e all’arte senza limitazioni, magnifico come quando è stato costruito. La storica vocazione musicale, teatrale della nostra comunità ritroverà finalmente il suo tempio, dove l’estro e l’ingegno dei nostri talenti brilleranno”.

Condividi
         
 
   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *